Have you ever seen how a real Parisian woman eats the most common of sea foods, mussels? Invite her to dinner at one of the many Léon de Bruxelles scattered around Paris. She will be tempted by the most classic dish on the menu, famous "Moules marinière", served in the traditional casserole with cast-iron lid. She will chat pleasantly with you, sip a glass of cool red wine, not a beer, and will have an indescribable expression of satisfaction when the moules arrive at the table. Now, watch her carefully…

The charm of Parisians is as unmistakable as it is indecipherable ... Now a book explains their secret to us “ Sophie the Parisian, style tips from a true parisian Woman" (Rizzoli). "We don't look at the appearance," says the writer Nathalie Peigney. "What matters are self-esteem and savoir vivre". By Virginia Ricci for Io Donna magazine.

Il 18 maggio, Francesca Lorenzoni presenterà al Circolo dei Lettori a Torino, il libro «Sophie la Parigina, 103 cose da fare per essere come lei» (Rizzoli), insieme all’autrice Nathalie Peigney. Francesca Lorenzoni è una blogger e scrittrice che racconta, in rete e con un libro, le signore di mezza età. Le ho fatto qualche domanda che interesserà sicuramente tante di noi…

“La parigina è classica nei gusti, eppure risolutamente contemporanea”, dice la scrittrice Nathalie Peigney. Attiva e dinamica, la parigina si muove con disinvoltura tra casa, figli e ufficio. Buongustaia e conviviale, guarda alla qualità dell’alimentazione più che alla linea…

Il fascino delle parigine è tanto inconfondibile quanto indecifrabile… Ora un libro ci spiega il loro segreto: “Non guardiamo all’apparenza”, spiega la scrittrice Nathalie Peigney, “quel che conta sono autostima e saper vivere”. Di Virginia Ricci.

LEGGI L'ARTICOLO SU IO DONNA

Published by RIZZOLI, Sophie the Parisian's is a modern life style guide about PARIS. Illustrated with color drawings by Alessandra Ceriani, complemented by a list of Parisians' favorite locations and enriched with gastronomic recipes. After the international success of Nathalie Peigney's first, self-published edition, this luxurious book, will be available for purchase for Fall 2018.

Comportarsi come lei non è facile, ma possibile. Anche per chi non vive nella Ville Lumière. Ecco come fare, in 15 mosse, dal libro SOPHIE LA PARIGINA di Nathalie Peigney (Rizzoli).

LEGGI L'ARTICOLO SU D.REPUBBLICA!

Ecco il condensato e lo spirito di una delle più belle e originali riviste che siano mai state create. Si chiama ÉGOÏSTE ed è rigorosamente stampata in bianco e nero… Fin dal 1977, anno della sua prima apparizione in edicola, quarantuno anni fa, sono usciti soltanto 18 numeri! Appena si sparge la voce che un nuovo numero di ÉGOÏSTE è in vendita, se non siete dotati di velocità supersonica per recarvi ad acquistarlo all'edicola più vicina, non lo troverete più: è già esaurito!

Diana è “La” parigina per eccellenza. Alta, slanciata un portamento ineffabile e un carattere dallo charme pazzesco e sorprendentemente contrastante, grazie al quale passa da improvvisi scoppi di risa a sguardi pieni di emozionante tenerezza. Direttrice legale – nella vita –  di un’importante radio, Diane riesce a destreggiarsi tra un’argomentazione giuridica e una chiacchiera mondana, e riesce anche ad affrontare un colloquio confidenziale con il brio di una gran signora. In sua compagnia, si potrebbero passare ore e ore…

Being Parisian? It’s feeling the mad energy that makes Paris so vibrant; it’s soaking up the culture in every corner of the city; and it’s the people you meet here. Parisianness means elegance and a certain lifestyle. It means keeping your smile, despite the Parisian reputation for being so bad-tempered. It also means travelling a lot, although you would never think of living anywhere else!

Brigitte de Roquemaurel è un’autentica parigina, ha lo charme, l’intelligenza pratica e ironica e, per finire, la classe così innata delle donne che vivono nella Ville Lumière, un’eleganza natural-chic, che non cade mai nell’esagerazione. A suo parere, l’«Essere parigina» vuol dire avere carattere, personalità, femminilità e una certa dose di sensibilità…

Buon anno a tutti

Béatrice, Brigitte, Catherine, Cécile, Chantal, Charlotte, Isabelle, Marion, Nicole, Maxime e io Sophie, tutta la squadra del blog Sophie the Parisian vi augura un bellissimo e felicissimo Anno Nuovo. Siete stati molti, moltissimi, a seguirci da tre anni, grazie di cuore! Per noi, il 2018 sarà un appuntamento importante, con l'uscita a marzo della nuovissima edizione di Sophie la Parigina pubblicata da Rizzoli e la creazione di nuovi prodotti per la boutique di Sophie. La nostra missione sarà sempre e comunque divertirvi e informarvi, per raccontarvi la vita a Parigi e svelarvi i segreti di una parigina dei giorni nostri. Buon Anno a tutti!

Have you ever seen how a real Parisian woman eats the most common of sea foods, mussels? Invite her to dinner at one of the many Léon de Bruxelles scattered around Paris. She will be tempted by the most classic dish on the menu, famous "Moules marinière", served in the traditional casserole with cast-iron lid. She will chat pleasantly with you, sip a glass of cool red wine, not a beer, and will have an indescribable expression of satisfaction when the moules arrive at the table. Now, watch her carefully…

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. You can change this and find out more by following this link.