CAMBIO DI STAGIONE A PARIGI… GLI ALIMENTI CHE VI FANNO TORNARE DI BUONUMORE

  • By:
  • Thursday, 07 December 2017

Sbalzi d’umore al cambio di stagione? Vi sentite la testa stanca? Troppo nervosismo da stress? Allora, invece di precipitarvi sul lettino dello psicanalista, fate un salto al laboratorio di analisi più vicino, e portategli un bel campione di urine da esaminare… Se il risultato darà un deficit di uno o più neurotrasmettitori, è possibile ricorrere all’alimentazione, che – se studiata in modo adatto – potrà ricreare uno stato di equilibrio.

I neurotrasmettitori agiscono sul nostro umore:un dato di fatto
 
La cosa importante, adesso, non è scoprire i meccanismi psicologici che regolano i nostri sbalzi d’umore, ma controllare i valori dei neurotrasmettitori che circolano nel nostro sangue: si tratta di un gruppo di sostanze (tra cui serotonina, epinefrina, noradrenalina, dopamina e GABA), che agiscono sul sistema nervoso in vari modi: ci fanno sentire rilassati, liberano l’aggressività, risvegliano in noi i sistemi di allarme e di difesa, e migliorano la concentrazione…
 
L’interruttore della serenità: la serotonina

La serotonina è il neurotrasmettitore che regola il sonno, la soglia del dolore e il senso di sazietà. È anche l’interruttore della tranquillità, della serenità e dell’equilibrio. Avete un deficit di serotonina? Fate un bel pasto a base di pasta e riso, gli alimenti più adatti a voi.

Il messaggero dell’avventura: la dopamina

La dopamina è il neurotrasmettitore che ci spinge all’avventura, alla conquista e a metterci in gioco. Stimola l’appetito e il gusto per la buona tavola.
Un deficit di dopamina, che si manifesta spesso durante uno sforzo, ci rende stanchi, immotivati, tristi ed apatici. Avete un deficit di dopamina? Pesce, carne (ma anche uova e formaggi) sono gli alimenti ideali per voi.

In linea di massima, va bene consumare:

legumiUn piatto di legumi, come fagioli o lenticchie, una volta o due alla settimana.

Contengono tante proteine ricche di triptofano e di fenilalanina, che sono i precursori della serotonina e della dopamina.

legumi2Pesci grassi, come lo sgombro, le sardine e il salmone, una volta o due alla settimana.

Questi pesci contengono EPA, un acido grasso appartenente agli omega-3, che risultano, dalle ricerche fatte, virtualmente efficaci quanto il Prozac nella cura dei pazienti.

Carne bio e crostacei, come le ostriche, le cozze, le lumache di mare, i gamberi.

Questi alimenti sono molto ricchi di ferro, zinco, rame e vitamina B6: un cocktail di minerali e vitamine che aiuta a ripristinare i giusti valori di dopamina e serotonina.

Bon Appetit ! Cécile

 

Cécile

Bonjour, my name is Cécile. I grew up in Provence between a grandmother creating perfumes and a naturopath mother. In this healthy and close upbringing, I learned how to listen to nature and discovered that our body is undoubtedly one of the greatest human resources. I’ve been a Parisian since I began my studies as a medical journalist. I discovered another world, fast and stressful but although exciting, where nature is too often absent. I started to divulge to my friends and readers, my secrets of youth or how to take charge of their health in order to get the most out of life. 

More in this category: « french pumkin soup

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. You can change this and find out more by following this link.