Il Crazy Horse di Parigi vi invita a scoprire i suoi backstage

Nel quadro della 35ma edizione delle Giornate Europee del Patrimonio e per il secondo anno consecutivo, il Crazy Horse invita il pubblico a scoprire i suoi backstage attraverso un percorso esclusivo, in cui aneddoti e piccoli segreti verranno svelati per l’occasione! Inoltre, quest’anno ai fan del celebre cabaret viene riservata una sorpresa, con un incontro a tu per tu con due Crazy Girls!


horse2I backstage del Crazy Horse, solitamente non accessibili al pubblico, verranno aperti in via eccezionale per visite privatissime, nei giorni sabato 15 e domenica 16 settembre prossimi. È questa l’occasione giusta per scoprire il Crazy Horse, vero cuore pulsante delle notti parigine. La sua storia, il suo “savoir faire” unico, il suo universo, e molto altro ancora!
Fatevi guidare da una meravigliosa Crazy Girl e dai suoi fedeli scagnozzi, i Crazy Entertainers, alla scoperta del mitico cabaret di 12, Avenue George V.

 

Orari:
Sabato 15 settembre: 5 visite di 30 minuti alle ore 12, 13, 14, 15, 16, 17-
Domenica 16 settembre: 5 visite di 30 minuti alle ore 12, 13, 14, 15, 16. 17.

 

 

INFO. Il Crazy Horse è un locale di cabaret parigino molto famoso per il suo carattere innovatore e anticonformista. Fu fondato nel 1951 da Alain Bernardin e si trova nella centralissima Avenue George V della capitale francese. La caratteristica più significativa di questo cabaret sono i giochi di luce particolarmente evoluti. Lo spettacolo vede protagonista solitamente un gruppo di ballerine anche se può includere interpretazioni molto diverse tra loro. Nel locale hanno lavorato le attrici Lova Moor e Pamela Anderson, il cantautore Charles Aznavour, l'interprete e attrice Arielle Dombasle e la vedette Dita Von Teese.

horse3

Anche l'italiana Rosa Fumetto fu in passato prima ballerina. Tra gli spettacoli più popolari che il cabaret proponeva all'epoca vanno segnalati i numeri di strip-tease Dal 2012 la seconda italiana a far parte del prestigioso corpo di ballo è Deborah Lettieri in arte Gloria Di Parma. Le Crazy Girls sono soggette a rigide selezioni, affinché agli occhi degli spettatori risultino quanto più possibili uguali l'una alle altre. Questo implica che debbano apparentemente avere lo stesso aspetto e le stesse misure, salvo poi scoprire personalità molto diverse durante gli assoli che sono presentati durante lo spettacolo. La colonna sonora del locale - il Crazy-Horse swing - fu composta da Serge Gainsbourg nel 1963. Tra gli altri compositori ad aver collaborato con Alain Bernardin (fondatore del Crazy Horse) il più importante è stato Jaques Morali.

Foto 1. RiccardoTinelli per Crazy Horse Paris
Foto 2. RiccardoTinelli per Crazy Horse Paris

Brigitte - Social circles

Bonsoir, my name is Brigitte. I’m the ultimate Parisian. There isn’t a VIP evening that I miss out on. When I was 18, I hunted autographs and stole photos of stars walking the streets of Paris or in concert. Vanessa Paradis, Catherine Deneuve, Jean Dujardin... they’re all in my book. It wasn’t very difficult as my parents produced concerts and I grew up in this fascinating world. I’ve turned it into a profession since I’m a people journalist! I now set up meetings with the stars and can question them without their bodyguards getting rid of me like they did in the past. I’d love to tell you more about these so French VIPs…

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. You can change this and find out more by following this link.